LE AGEVOLAZIONI TARIFFARIE E LE RATEIZZAZIONE DELL’ENEL PER LE ZONE TERREMOTATE

LE AGEVOLAZIONI TARIFFARIE E LE RATEIZZAZIONE DELL’ENEL PER LE ZONE TERREMOTATE DELL’EMILIA FRUTTO ANCHE DELLA NEGOZIAZIONE FRA LE ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI E L’AZIENDA NELLA QUALE LA LEGA CONSUMATORI SI È DISTINTA ANCHE PER LA MOBILITAZIONE DEI COMUNI COLPITI

Agevolazioni tariffarie e rateizzazioni per i clienti colpiti dagli eventi sismici di maggio 2012
Con la delibera 6/2013/R/com del 16 gennaio 2013 “Disposizioni in materia di agevolazioni tariffarie e rateizzazione dei pagamenti per le popolazioni colpite dagli eventi sismici verificatisi nei giorni del 20 maggio 2012 e successivi“, l’Autorità per l’energia elettrica e il gas ha introdotto agevolazioni per le utenze di energia elettrica, gas naturale e servizio idrico integrato ed in particolare sulle tariffe, sulle modalità di pagamento delle fatture e sui costi per eventuali nuove connessioni, subentri o volture richieste da titolari di utenze il cui immobile è inagibile.
Per le utenze oggetto delle agevolazioni, (ved. Elenco dei Comuni in allegato), Enel Servizio Elettrico ha sospeso la fatturazione a seguito della delibera dell’Autorità n. 235/2012/R/com che ha previsto la sospensione dei termini di pagamento.
Per i Comuni di Mantova, Ferrara e Motteggiana Enel Servizio Elettrico ha provveduto alla sospensione della fatturazione a partire dal mese di febbraio 2013.
Le agevolazioni
Le agevolazioni si applicano in modo automatico a tutte le utenze che già esistevano nei Comuni colpiti dal sisma e a quelle dei moduli abitativi temporanei.
Le agevolazioni dovranno invece essere esplicitamente richieste dai clienti titolari di forniture (o comunque residenti) in immobili dichiarati inagibili e ubicati in uno dei comuni interessati dal sisma, per forniture diverse da quelle originarie. Dovranno altresì essere richieste esplicitamente le agevolazioni relative ad utenze site nelle città di Bologna, Modena, Reggio Emilia e Rovigo nella titolarità di soggetti che hanno ottenuto la sospensione dei termini di pagamento degli obblighi tributari e ad utenze allacciate direttamente alla rete regionale di trasporto con l’esclusione di soggetti che esercitano attività di produzione termoelettrica.
Per quanto riguarda le agevolazioni tariffarie previste per l'energia elettrica, per il periodo dal 20 maggio 2012 al 19 maggio 2013 a tutti i clienti interessati verranno ridotti del 50% i corrispettivi per l'utilizzo delle reti e gli oneri generali di sistema; per il periodo dal 20 maggio 2013 al 19 maggio 2014, la riduzione per i corrispettivi di rete sarà sempre del 50%, mentre per gli oneri generali di sistema sarà del 40%.
Tutte le nuove connessioni entro i 6 kW per i moduli abitativi temporanei (fino a 30 kW se relative a servizi generali per tali moduli in strutture di tipo condominiale) saranno effettuate senza costi per il cliente, come tutte le eventuali disattivazioni, riattivazioni e/o volture. Ugualmente non avranno costi tutte le connessioni, volture o subentri per le utenze domestiche entro i 3 kW richieste dagli utenti la cui abitazione è inagibile o si trovi nelle città di Bologna, Modena, Reggio Emilia e Rovigo e abbia le caratteristiche sopra richiamate.
Le agevolazioni disciplinate dalla citata delibera sono riconosciute per un periodo di 24 mesi decorrenti dal 20 maggio 2012.
Le agevolazioni sono cumulabili con il bonus elettrico per il quale sono previste semplificazioni nell’ammissione e nel rinnovo.
Ripresa della fatturazione e criteri di rateizzazione
Per tutti i clienti interessati dalla sospensione della fatturazione successivamente al sisma, il periodo oggetto di sospensione verrà fatturato da Enel Servizio Elettrico a partire da maggio 2013, secondo la periodicità di fatturazione, con un’unica bolletta contenente il calcolo dei consumi con tariffa agevolata e rateizzata come di seguito specificato.
Nel rispetto della delibera dell’Autorità 6/2013/R/com del 16 gennaio 2013, Enel Servizio Elettrico ha previsto la rateizzazione automatica, senza interessi, in 24 mesi, per le fatture i cui termini di pagamento siano stati oggetto di sospensione dal 20 maggio 2012. Le rate saranno non cumulabili e di importo costante e il relativo addebito avverrà con una periodicità pari a quella della fatturazione ordinaria. Il cliente potrà comunque chiedere la rateizzazione per un periodo più breve o scegliere di pagare l'importo dovuto in un'unica soluzione.
Nel caso in cui le bollette relative a periodi successivi al sisma siano state già emesse, le stesse saranno oggetto di ricalcolo con applicazione della tariffa agevolata prevista dalla sopra citata delibera. Qualora il cliente non abbia provveduto al pagamento, gli importi saranno oggetto di rateizzazione. Nel caso in cui tali bollette siano già state oggetto di pagamento, i relativi conguagli a credito verranno effettuati nella prima bolletta utile a partire da maggio 2013 secondo la periodicità di fatturazione.
In base a quanto previsto dalla delibera, non potranno essere rateizzati importi inferiori ai 50 euro per la fornitura di energia elettrica.
Comunicazione nuovo recapito fatture
I clienti interessati sono invitati a comunicare tempestivamente l’eventuale modifica di indirizzo per il recapito di fatture e comunicazioni, in particolare se titolari di forniture per l’alimentazione di moduli abitativi temporanei o di forniture diverse da quelle originarie, attraverso i seguenti canali:
• Punto Enel: per conoscere il Punto Enel piu vicino è possibile utilizzare il seguente link www.enel.it/it-IT/clienti/enel_servizio_elettrico/
• Numero verde gratuito 800 900 800
• Fax gratuito 800 900 150